Gen
22
Mer
2020
Amore e Psiche – Un’introduzione alla gnosi @ New Age Center - Sala Argondia
Gen 22@18:00–20:00
Amore e Psiche - Un'introduzione alla gnosi @ New Age Center - Sala Argondia

Conferenza ad ingresso libero e gratuito, a cura dell’Associazione Culturale Gnostica Samael Lakhsmi.

I temi trattati:

Esoterismo in Apuleio e Canova.

Il sentiero del ritorno nel simbolismo della fiaba.

L’aiuto divino e lo sforzo umano.

La prova e l’iniziazione.

Gen
24
Ven
2020
Apocalypsis @ New Age Center Saletta Argondia
Gen 24@17:30–20:00
Apocalypsis @ New Age Center Saletta Argondia

Presentazione del libro Apocalypsis con l’autore Giovanni Luigi Manco.

Il messaggio evangelico si inserisce in una terra segnata dal monoteismo mosaico, derivato da quello di Akhenaton in Egitto. Un credo sordo e implacabile, depositario di un potere dogmatico quanto feroce che schiaccia, annulla, priva di ogni autonomia e interiorità, costringendo in una condizione di cieca innocenza. Un credo, assurdo e pietrificato, nel quale la religione diventa la negazione del sentimento religioso e la morte appare il riscatto di un’esistenza mancata.
Niente di tutto questo in Cristo, interessato alla redenzione personale e collettiva, spirituale e sociale dell’intero genere umano. Le prime comunità cristiane in Israele e in Egitto si muovevano perfettamente su questa linea senza mai discostarsene.
Tutto è cambiato con Paolo di Tarso, fariseo di ascendenza rabbinica, rigorosamente osservante delle leggi mosaiche, responsabile della lapidazione del primo martire cristiano, Stefano, ‘colpevole’ di giudizi non ortodossi sulle scritture bibliche. Proprio Paolo, dopo la conversione, ha fatto dell’opera del Cristo la continuazione e conclusione del credo ebraico. La Chiesa cattolica ha fatto il resto, prima distruggendo migliaia e migliaia di testi evangelici, ad eccezione di quattro a sua scelta (più precisamente di uno, quello attribuito a Marco, quelli di Luca, Matteo e Giovanni sono trascrizioni posteriori dello stesso), oggetto peraltro di manipolazioni, poi con l’imperatore Costantino, quando la Chiesa, supportando il potere, per il potere, tradì il discorso evangelico accumulando enormi ricchezze. Trovandosi di fatto in posizione diametralmente opposta a quella dei cristiani, dei cercatori di luce, degli illuminati, non poté, e non può ancora, per la sua stessa sopravvivenza, impedirsi di combatterli, perseguitarli, dargli morte fisica o civile.
Nell’oppressivo totalitarismo cattolico, eterno alleato del padronato, che annulla tutte le differenze, impone codici stereotipati di comportamento e linguaggio, responsabile di una vera e propria ‘mutazione antropologica’, terribile degrado umano, sono tanti gli spiriti di luce che negli ultimi due millenni si sono prodigati, con enormi sacrifici, per trasformare radicalmente il mondo, per scoprire nell’inferno della nuova era, solo nominalmente cristiana, chi e che cosa non è inferno per dargli spazio. Opera estremamente ardua e insidiosa. Il potere ‘usa’ la storia, non si sottrae dallo stravolgerla pur di plasmare, uniformare la coscienza collettiva su una condivisa memoria di glorie nazionali (anche se di tutt’altro carattere) nella quale perseverare. La memoria selettiva respinge, addirittura criminalizza, le esperienze personali e collettive non compatibili alla legittimazione della dominazione, degli iniqui privilegi. La deformazione storica del passato e del presente è la premessa essenziale del consenso. Manco ne è perfettamente consapevole ma neppure volendo avrebbe potuto, per la sua onestà, non fare luce nell’oscurantismo, con spirito di equanimità, soprattutto sulle esperienze più controverse e ripudiate proprio perché più significative. La verità strappa la maschera dal volto ripugnante della tirannia.
L’impianto narrativo di Apocalypsis, estremamente secco ed essenziale, è interamente affidato a brevi considerazioni, secondo la lezione degli scrittori americani; il linguaggio, costellato di riflessioni sostanziali, assume un tono ieratico, oracolare, solennemente sentenzioso e sapienziale. Pagine distesamente narrative, affatto lontane dall’estrema concentrazione lirica come pure dal clima dell’Ermetismo. Centrale e ricorrente il tema dell’umanità negata di chi cade, ha fame, ha freddo, è malato, perseguitato, ucciso; dei ribelli che affrontano impavidamente l’oppressione, l’inautenticità del mondo, la tronfia esibizione del vuoto, la falsità dei mass-media in uno struggente bisogno di autenticità, di un fraterno altrove.
Molto difficile il tema affrontato: la religione più diffusa al mondo, segnata da un susseguirsi di guerre, persecuzioni, scismi, plagi, scomuniche; molto più facile il livore che il consenso, seppur meritato, ma non c’è dubbio che il saggio di Giovanni-Luigi Manco sia il tentativo più coraggioso mai effettuato sinora.

Gen
25
Sab
2020
Relazioni Familiari @ Casa della Pietra "Igo Gruden"
Gen 25@9:30–Gen 26@19:00
Relazioni Familiari @ Casa della Pietra "Igo Gruden"

Eugenia Ortolani è costellatrice da quasi venti anni, una delle prime ad aver frequentato la scuola di e con Bert Hellinger.

Le Costellazioni Familiari, messe a punto da Bert Hellinger consentono di scoprire, portare alla luce e sciogliere “irretimenti” familiari che si trasmettono di generazione in generazione e che sono causa di malattie e disturbi psichici e fisici, e vengono utilizzate nei più disparati campi della vita associata.

Efficacissime nella terapia familiare, di gruppo, di coppia, individuale, nella scuola, negli ospedali, negli uffici, in azienda, nelle carceri, la loro caratteristica principale è quella di fare riferimento agli “ordini dell’amore” e alle forze guaritrici delle origini del sistema familiare.

Spesso la nostra vita viene condizionata da destini e sentimenti che non sono veramente nostri, anche malattie gravi, desiderio di morte, problemi sul lavoro possono essere dovuti a grovigli sistemici familiari che vengono portati alla luce attraverso il processo delle Costellazioni.

Sembra che continui ad agire dentro di noi una struttura arcaica, cieca e inconscia, preposta alla coesione e all’appartenenza nel sistema familiare. Per questo, se in una famiglia è stato dimenticato un membro o escluso, per questa legge inconscia, un altro membro giovane, di generazioni successive, che nulla sa di questo suo predecessore, porterà su di sé il destino di questi e cercherà di seguirlo nella sua tragica sorte.

Nel sistema familiare vige un senso dell’ordine e dell’equilibrio, la coscienza del clan, per cui ogni torto fatto ad un predecessore deve essere compensato da un successore. Questa coscienza si fa carico delle persone escluse e dimenticate dalla nostra anima e non si arrende fino a che non viene ridato, all’escluso, un posto e la dignità nel nostro cuore.
Quindi, finchè una persona è esclusa o dimenticata, nel sistema agisce una pressione affinché un successore in qualche maniera ne difenda i diritti, identificandosi con lui, a volte imitandone il destino negativo come una malattia o la morte precoce. Si parla allora di “irretimento”.

Iscrizione obbligatoria con caparra, entro il 23 Gennaio. Info 0403721479 New Age Center

Gen
30
Gio
2020
Angeli – Sogni – Segni @ New Age Center Saletta Argondia
Gen 30@17:30–20:00
Angeli - Sogni - Segni @ New Age Center Saletta Argondia

TOUR INTERNAZIONALE 2020.

Angeli – Sogni – Segni

Conferenza sul tema: “Come essere guidati dai sogni e dai segni nel quotidiano…”

Kaya e Christiane Muller, conferenzieri internazionali, saranno in Italia per la seconda Tournée a gennaio 2020, e ci presenteranno un nuovo modo di vivere la nostra vita.

“C’è nella nostra vita un significato più profondo della semplice routine quotidiana? E se ci fosse un modo di vivere con una consapevolezza profonda e multidimensionale, dove il linguaggio simbolico ci guida e comunica con noi attraverso sogni, segni e coincidenze?”

Nella prima parte della conferenza Kaya ci introdurrà al linguaggio simbolico e spiegherà come l’essere umano può diventare consapevole della multidimensionalità della sua vita: grazie a un lavoro su sé stesso e combinando il linguaggio universale con l’attivazione degli Stati di Coscienza superiori, rappresentati dai 72 Angeli dell’Angeologia Tradizionale.

Questa formula di lavoro spirituale, che ha elaborato insieme a la sua moglie, Christiane Muller, integra l’antica tradizione cabalistica al mondo moderno basandosi anche sulle Leggi Divine, e più particolarmente la Legge della risonanza. Essi hanno così sviluppato un nuovo modo di vivere con una visione globale che unisce tra loro le dimensioni metafisiche e fisiche, e ci permette di capire le correlazioni che esistono tra i sogni e la realtà concreta.

In questo processo, un ruolo significativo viene svolto dalla pratica dell’Angelica Mantra che consiste nella ripetizione del nome dell’Angelo. Infatti, grazie alla potente vibrazione di questi nomi sacri possiamo risvegliare le Essenze Angeliche che esistono in noi e che si esprimono nel linguaggio simbolico nei nostri sogni. In questo modo, combinando il lavoro con gli Angeli e l’interpretazione dei sogni e dei segni ricevuti quotidianamente, disponiamo di una chiave essenziale per raggiungere una comprensione profonda del nostro essere e delle situazioni che viviamo.

Oltre ad attivare le Energie Angeliche che portiamo in noi, la pratica degli Angelica Mantra innesca i sogni, facilitando così l’accesso alle nostre memorie inconsce, purificandole e riprogrammandole simultaneamente attraverso la loro potente vibrazione.  Kaya ci introdurrà così al mistero dei sogni, che è rimasto fin dai tempi antichi uno dei più grandi e poco svelati segreti per l’umanità.

Nella seconda parte della conferenza avremo modo di ascoltare dalla voce di Christiane Muller alcune spiegazioni pratiche ed esempi concreti di come le Energie Angeliche si manifestano nella nostra vita. La relatrice porterà brevi episodi tratti dalla sua quotidianità, o da quella di altre persone, per mostrarci come il Mantra Angelico ripulisce o mette in luce situazioni in cui agisce la Legge della risonanza, Legge che Christiane considera la più importante e onnipresente in ogni frangente della vita.

Tutto ciò che viviamo attiva molteplici risonanze dentro di noi e ci fa agire seguendo le nostre memorie più antiche. Ecco perché il Mantra Angelico è così efficace: ci libera da risonanze di cui non siamo più consapevoli, ma che agiscono in sottofondo, in modo inconsapevole.

Al termine della conferenza Christiane ci porterà in uno stato meditativo con un Angelo, e assaporeremo noi stessi la potenza e la bellezza dell’Energia Angelica.

Presentazione:

LIBRO – CARTE – ANGELICA MANTRA

Durante la conferenza sarà presentato il bestseller internazionale, tradotto dallo scorso anno in italiano: Il Libro degli Angeli, I Segreti ritrovati. Questo libro di Kaya e Christiane è il primo di una serie di libri sul lavoro iniziatico con i 72 Stati di Coscienza Angelica, pubblicati in lingua originale francese. Nella sua prima parte ci rivela la storia dei testi segreti rimasti così a lungo tempo celati a Gerona in Spagna, e del loro potente effetto liberatorio sulle nostre memorie inconsce personali e più antiche, collegate all’inconscio collettivo.

La filosofia di questo segreto è molto semplice in sé stessa, ma molto potente nei suoi effetti: è sufficiente la ripetizione dei nomi degli Angeli per attivare la pulizia delle nostre memorie profonde e per accedere al Raggio di Azione dell’Angelo, sperimentando le Qualità Divine che Egli rappresenta.

In seguito il libro ci parla dell’Albero della Vita cabalistico e del significato delle 10 Sefirot che lo compongono e della ripartizione dei 72 Angeli in questa struttura, che rappresenta simbolicamente l’Universo da un punto di vista macrocosmico e l’essere umano da un punto di vista microcosmico. Il libro contiene l’elenco delle Qualità Divine dei 72 Angeli e la lista delle distorsioni umane, cioè i difetti e le debolezze che gli esseri umani manifestano quando non usano correttamente questi Potenziali Angelici. Il lavoro con i Mantra Angelici permette di trasformare le distorsioni e ritrovare le Qualità Divine allo stato puro. Il libro spiega in dettaglio come lavorare con gli Angeli, come sceglierli e gli effetti prodotti da questo potente lavoro.

I tre Calendari Angelici, anch’essi contenuti nel libro, permettono di identificare i 3 Angeli Custodi associati ad ogni essere umano alla nascita e che definiscono il quadro del suo attuale piano di vita: il primo Angelo concerne il suo piano fisico, il secondo il piano emozionale e il terzo il piano intellettuale.

Nella seconda parte del libro sono riuniti diversi corsi tenuti negli anni con esempi di situazioni concrete e sogni analizzati alla luce degli Stati di Coscienza Angelica e del linguaggio simbolico. Alla fine del libro sono spiegate le principali Leggi Divine seguite da una Lista di situazioni e problemi comuni e degli Angeli da invocare.

Saranno presentate anche Le Carte dei 72 Angeli, strumento di lavoro complementare al libro e ora disponibile in italiano, così come i 6 volumi dei 72 Angelica Mantra con libretti multilingue, anche in italiano.

Biografia dei conferenzieri

I conferenzieri internazionali Kaya e Christiane Muller vivono da più di vent’anni con l’Angeologia Tradizionale e il linguaggio simbolico. Hanno fondato in Canada il Centro di Insegnamento e Ricerca Universe/City Mikaël (UCM), tramite il quale diffondono questo insegnamento universale in diversi Paesi. Per informazioni, si prega di visitare il sito: www.ucm.center; in particolare si rimanda alla parte descrittiva delle loro biografie (https://www.ucm.ca/it/insegnanti).

 

 

Gen
31
Ven
2020
Lettura e commento della Völuspá @ New Age Center Saletta Argondia
Gen 31@18:00–20:00
Lettura e commento della Völuspá @ New Age Center Saletta Argondia

Lettura e commento della Völuspá, scritta, probabilmente, da un poeta islandese pagano (forse prima metà X secolo). Contiene l’esposizione della mitologia norrena. Vi è presentata la visione di una profetessa (völva) evocata da Óðinn al fine di conoscere la sapienza nordica, i misteri degli inizi e del destino del mondo. Incontro propedeutico allo studio delle rune e della mitologia norrena.

A cura di Ernesto Fazioli.